Facebook Twitter
aliensecret.com

Il Poltergeist Di Enfield

Pubblicato il Novembre 17, 2021 da Clifford Hagger

Il Poltergeist di Enfield ha affascinato le persone ed è stato il principale argomento del dibattito da quando i rapporti sull'attività del poltergeist hanno iniziato a venire sui giornali nazionali indietro nella fine degli anni Settanta. Ricercatori psichici che hanno trascorso mesi a studiare il caso hanno ottenuto fotografie e registrazioni audio dell'attività poltergeist. Sono diventati davvero fermamente convinti che il poltergeist di Enfield fosse un caso autentico di infestazione poltergeist. Guy Lyon Playfair, tra gli investigatori mescolati nel caso Poltergeist di Enfield, ha successivamente scritto un libro su di loro chiamato questa casa è perseguitato. Puoi trovare, tuttavia, individui che rimangono scettici e affermano che sicuramente non ci sono prove sufficienti per dimostrare che il poltergeist di Enfield era qualsiasi cosa separata da una bufala giocata dai bambini mescolati in presunte manifestazioni poltergeiste.

Il caso Poltergeist di Enfield si incentrava su un gruppo di famiglia sopravvissuto nel sobborgo di Enfield a nord di Londra. La famiglia composta da un divorzio, Peggy Harper (il suo pseudonimo del famoso libro, questa casa è perseguitata, non il suo vero nome) e i suoi quattro bambini piccoli. L'attività poltergeist era incentrata sulla figlia più giovane della famiglia, Janet, che aveva semplicemente undici anni una volta che gli strani eventi iniziarono nell'agosto 1977. Il poltergeist di Enfield rimase confuso in casa fino al settembre 1978.

La prima manifestazione del poltergeist di Enfield è avvenuta una notte quando Janet e suo fratello Peter (poi a dieci anni) si sono lamentati con la madre che i loro letti si stavano tremando in un modo strano. Apparentemente il movimento era cessato quando la madre entrò nell'area e aveva acceso la luce. Inizialmente la signora Harper ha respinto il verificarsi come uno scherzo per i bambini e la funzione avrebbe potuto essere dimenticata, ma hanno iniziato a succedere ulteriori strane cose. In una sola notte, la signora Harper e i bambini hanno sentito rumori che suonavano come piedi che si trascinavano sul tappeto.

Dopo essersi presentato, il poltergeist di Enfield fece un ulteriore fastidio di se stesso quella notte. La signora Harper e i bambini hanno sentito forte bussare dalle pareti della casa e hanno visto mobili che si muovevano, apparentemente della sua accordo. La conoscenza ha spaventato la famiglia così gravemente da finire da casa nostra per ottenere aiuto dai vicini e hanno chiamato le autorità direttamente a indagare. Le autorità non hanno riscontrato alcuna traccia di nessun intruso umano, tuttavia, è stato riferito che alcuni ufficiali delle autorità hanno assistito a una sedia che si muoveva di diversi piedi sul pavimento senza intervento umano ..

Il giorno successivo, il poltergeist divenne molto più attivo e i mattoni e i marmi giocattolo volarono in aria come se fossero gettati da una mano di basso profilo. Una volta trovati i giocattoli, questi erano caldi da toccare. La signora Harper ha chiesto aiuto al vicario locale e un mezzo psichico, tuttavia non sono stati in grado di descrivere o fermare quello che sembrava essere un attacco paranormale alla famiglia.

In disperazione, la signora Harper ha considerato la stampa e il caso è stato segnalato sui giornali nazionali. Tra i giornalisti hanno suggerito alla signora Harper che avrebbe dovuto contattare l'SPR (Society for Psychical Research). Tra i loro membri, Maurice Grosse, che viveva a nord di Londra, visitò la casa e iniziò le sue indagini solo una settimana dopo l'inizio degli eventi inquietanti. Anche se le prove raccolte attraverso le indagini rispetto alla SPR erano inconcludenti, Maurice Grosse si convinse che il Poltergeist di Enfield fosse un caso autentico di attività poltergeist e rimase fermo nelle sue convinzioni fino alla sua morte all'età di novaty nell'ottobre 2006.

| +| Mentre il perseguito continuava, l'attività poltergeist si intensificò. Per tutto il tempo il Poltergeist di Enfield era in residenza, la famiglia Harper ha sperimentato quasi ogni tipo di attività poltergeist riconosciuta dai ricercatori psichici. I mobili bussare e scorrevoli erano accompagnati da mobili che si lanciavano, cassetti che si aprono e chiudono, passi, l'avvistamento di apparizioni tra cui una bambina, una signora vintage e un ragazzo con abiti vecchio stile. Il poltergeist divenne interattivo in primo luogo comunicando attraverso il rap e successivamente parlando attraverso Janet e suo fratello Jimmy (le voci maschili burbero furono apparentemente fatte utilizzando i falsi accordi vocali). Janet è stato gettato intorno alla sua camera da letto da una forza invisibile e ci sono stati fallimenti inspiegabili delle apparecchiature elettriche nella casa infestata.

Non si è dimostrato che il caso del poltergeist di Enfield era un vero esempio di attività poltergeist ma, tuttavia, non ha dimostrato che il poltergeist di Enfield fosse qualcosa a parte un autentica autentica.